Augusto Farfus, una vittoria in famiglia alla 6 Ore di Imola

Vincitore della 6 Ore di Imola nella categoria LMGT3 con BMW, Augusto Farfus ha potuto festeggiare questo successo con la famiglia alla presenza dei figli Vicky e Johnny, che lo stesso giorno hanno festeggiato il suo compleanno.

pubblicato 28/04/2024 à 11:02

Valentino GLO

0 Visualizza commenti)

Augusto Farfus, una vittoria in famiglia alla 6 Ore di Imola

Vicky Farfus e suo padre Augusto all'arrivo della 6 Ore di Imola - Foto: Julien Delfosse / DPPI

Il trio della BMW #31 composto da Augusto Farfus, Darren Leung e Sean Gelael ha vinto brillantemente la categoria LMGT3 alla 6 Ore di Imola, secondo appuntamento della stagione del Campionato del Mondo 2024.Resistenza della FIA, disputata domenica 21 aprile all'Autodromo Enzo e Diro Ferrari.

Il Team WRT, che gestisce le auto a elica dell'azienda, ha lanciato una strategia interna per consentire alle sue auto di ottenere un doppio punteggio, dal momento che la n. 46 di Valentino Rossi, Maxime Martin e Ahmad Al-Harthy hanno concluso in seconda posizione. Gli uomini di Vincent Vosse hanno rischiato di restare a Slicks nonostante la pioggia che cadeva. E a differenza della Ferrari nella categoria Hypercar, ha pagato per il produttore tedesco.

« È stato molto difficile perché ha piovuto molto, ha dichiarato Augusto Farfus a fine gara.

C'era pioggia in diverse parti del circuito quindi è stato più un gioco d'ipotesi su come attaccare e quanto fosse grippata la pista, ma sono abbastanza fiducioso in questo tipo di condizioni che mi piacciono molto. »

Talmente a suo agio che il brasiliano si è ritrovato a sorpassare i prototipi nella categoria Hypercar.

« Il traffico era così intenso. Voglio dire, so quanto devono lottare duramente i ragazzi dell'Hypercars per mantenere la macchina in carreggiata. Lo so dalle mie gare in America (At IMSA dove guida la BMW LMDh. Nota dell'editore), quando ero dietro a questi ragazzi, queste condizioni erano di gran lunga le peggiori per loro perché hai a che fare con gomme diverse.

Quindi abbiamo dovuto essere molto più pazienti per superare finalmente Maxime (Martin) e ho creato un gap di quasi 10 secondi, ma tutte le vetture uscivano dai box con gomme diverse quindi è stato difficile. »

Il lavoro di squadra ha rafforzato la decisione di restare sulle Slick per tutta la gara.

« Discutevamo costantemente (alla radio) della necessità di optare per le gomme da pioggia (…) anche quando la pioggia si intensificava. Tanto di cappello al team WRT per l'impegno di oggi. »

Farfus potrebbe essere ancora più in paradiso salendo sul gradino più alto del podio davanti ai suoi figli, Vicky, 13 anni, pilota di karting e recentemente annunciato nel programma Iron Dames, così come Johnny, che ha festeggiato il suo settimo compleanno quello stesso giorno. Una bella domenica dai Farfus.

Anche Augusto Farfus ha festeggiato la sua vittoria con il figlio Johnny – Charly Lopez / DPPI

LEGGI ANCHE > Vicky Farfus, figlia di Augusto, e Mia Oger si uniscono alle Iron Dames

Valentino GLO

Giornalista. Reporter di endurance (WEC, IMSA, ELMS, ALMS) e talvolta F1 o IndyCar.

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione