Sébastien Bourdais (Cadillac): “Prendi la macchina giusta”

Il francese si sta divertendo moltissimo alla guida della sua Cadillac V.Series R sul tavolo da biliardo di Losail. Ma si aspetta una gara in cui la posizione in pista sarà decisiva.

pubblicato 01/03/2024 à 13:18

Julien BILLIOTTE

0 Visualizza commenti)

Sébastien Bourdais (Cadillac): “Prendi la macchina giusta”

Sébastien Bourdais al volante della Cadillac V.Series R n. 2. / © Cadillac Racing

Autore del miglior tempo nelle Prove Libere 3 dei 1812 km del Qatar, il trio della Cadillac V.Series R n°2 (Sébastien Bourdais-Earl Bamber-Alex Lynn) è uno degli outsider seri questo fine settimana per l'apertura del campionato del mondo diResistenza FIA2024.

Su una pista veloce e scorrevole, priva di qualsiasi rilievo e dotata di un nuovo rivestimento che cancella le irregolarità, Sébastien Bourdais non nasconde il suo entusiasmo.

« Sta andando bene e soprattutto ci stiamo divertendo molto, ha confidato Manceau tra la EL3 e le qualifiche. L'auto è davvero divertente da guidare, la pista è davvero fantastica. C'è molto grip quindi è divertente.

Non capita di avere Hypercar a questo livello di prestazioni e grip, quindi è bello, è un po' un cambiamento. Ad esempio, usciamo dai test di Sébring e andiamo all’estremo opposto (sorride). »

Come i suoi rivali nella categoria Hypercar, l'ex pilota Toro Rosso afferma che il risultato delle qualifiche sarà decisivo per non restare troppo indietro nella gara di domenica, così complicata su questo circuito stretto e ritmato.

« Dobbiamo prendere la macchina giusta, farà una grande differenza perché i divari si allargheranno, Bourdais si sviluppa.

Anche se non ci sono troppe bandiere gialle, abbiamo già visto delle gare WEC dove non succede molto, e sei nella macchina sbagliata e sei bloccato dietro un'auto che non è in gara, sei morto.

Perderai decine di secondi e la tua gara finirà, a meno che non ci sia la Safety Car... se riuscirai a rimanere nel giro del leader. »

Posizione impostata

Bourdais confessa anche che la sua V.Series R è “ lento in linea retta », da qui una certa difficoltà nel sorpassare le altre Hypercar.

« Poi è vero che sembriamo uscire molto bene anche dall'ultima curva, sfumatura Le Manceau. Siamo comunque riusciti a superare la vettura di un concorrente in tutte le sessioni, quindi abbiamo un po' di speranza.

Ma è certo che bisogna lavorare. Si rientra nell'aspi dopo una bella uscita dall'ultima curva e alla fine bisogna buttarsi. Se inizierà a difendere, sarà complicato. In ogni caso, sarà una gara di posizione in pista. »

Basti dire che le qualifiche, che si apriranno questo venerdì 1 marzo alle 16:00 ora di Losail (14:00 in Francia), saranno di capitale importanza.

Julien BILLIOTTE

Vicedirettore capo di AUTOhebdo. La piuma si intinse nel fiele.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione
Barcellona – Gara 1 Porsche Carrera Cup Francia 2024