Cadillac, notte da paura a Sebring nonostante le qualifiche padroneggiate

Se la Cadillac ha dominato le qualifiche piazzando le sue due vetture in prima fila alla 12 Ore di Sebring, il team americano si aspetta di soffrire una volta calata la notte sul tracciato della Florida.

pubblicato 16/03/2024 à 10:15

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Cadillac, notte da paura a Sebring nonostante le qualifiche padroneggiate

©IMSA Media

Due su due per Cadillac! Dopo Daytona, il marchio di Detroit (Michigan) ha conquistato la seconda pole position consecutiva per la 12 ore da Sebring (Florida). E come a Daytona, anche la prima fila è Cadillac al 100%, con la N. 31 davanti alla N. 01. Nel 2024 la V-Series.R sembra essere la regina del giro veloce IMSA ! Tuttavia, questi sono soggetti a condizioni "difficile" che Pipo Derani ha conquistato la pole, al termine di una qualifica interrotta dalla bandiera rossa causata dall'incidente di Mathieu Jaminet sulla Porsche n°6.

“Non è mai facile quando hai una bandiera rossa e devi fare solo un giro, ha confidato il brasiliano, il quale ritiene addirittura che venerdì, durante le qualifiche, non sia stato sfruttato tutto il potenziale della Cadillac. Alla radio mi è stato detto che avrei potuto potenzialmente fare un secondo giro veloce se avessi attaccato. Quindi ho attaccato, ma ero troppo vicino all'Acura n. 40. Ho potuto fare un giro, ma ero un po' disturbato. Non è stato un giro molto pulito, perché [Louis Delétraz] ha commesso alcuni errori davanti a me, quindi ho perso un po' di tempo cercando di controllare quella distanza per assicurarmi di garantire un giro nel caso non lo avessi fatto. un secondo. C'era altro da cercare. Non è stato un giro perfetto ma è bastato per conquistare la pole. »

La Cadillac teme un calo delle temperature a Sebring

Anche se siamo soddisfatti di questa prima fila nel clan Cadillac, il team americano resta comunque cauto in vista della difficile prova che attende le GTP questo sabato, sull'impegnativo circuito di Sebring. Al di là delle caratteristiche atipiche del tracciato della Florida e dei suoi dossi emblematici, Cadillac teme il calare della notte e il calo delle temperature. Le due V-Series.R potrebbero essere più in difficoltà contro le Acura e le Porsche in queste condizioni, come lo scorso anno.

“Con le GTP la Cadillac sembra essere, almeno qui a Sebring, molto forte nella calura della giornata rispetto alle altre. Di notte tendiamo a perdere un po’ questo vantaggio, ritiene Pipo Derani. L'anno scorso abbiamo visto Acura e Porsche molto forti alla fine. Siamo ripartiti davanti e abbiamo perso parte del vantaggio che avevamo guadagnato durante la giornata. L'anno scorso abbiamo condotto gran parte della gara, ma alla fine non eravamo competitivi come all'inizio. Questa è un’area su cui la squadra sta lavorando dallo scorso anno per cercare di migliorare. »

A Sebring la Cadillac cercherà di vendicarsi della Porsche dopo la sconfitta alla 24 Ore di Daytona. Il BoP ha concesso un po' più di potenza alla V-Series.R, nonostante ulteriori 30 chilogrammi di zavorra, mentre la Porsche 963 ha perso 11 kW di potenza in questo secondo giro.

LEGGI ANCHE > Pioggia di penalità nel GT prima di Sebring, la Mercedes numero 57 perde la pole nel GTD

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione