1812 km del Qatar – EL3: la Cadillac si fa vedere prima delle qualifiche

La Cadillac V-Series.R numero 2 punta il muso in cima alla classifica al termine della terza e ultima sessione libera del weekend di apertura del WEC 2024 a Losail.

pubblicato 01/03/2024 à 10:10

Julien BILLIOTTE

0 Visualizza commenti)

1812 km del Qatar – EL3: la Cadillac si fa vedere prima delle qualifiche

©Cadillac Racing

La Cadillac V-Series.R numero 2 ha fatto segnare il miglior tempo nella terza e ultima sessione di prove libere del fine settimana di apertura del Campionato del Mondo.Resistenza FIA 2024, i 1812 km del Qatar.

Sul circuito internazionale di Losail, la V-Series.R n°2 condivisa da Sébastien Bourdais, Earl Bamber e Alex Lynn sono stati i più veloci con il tempo di 1'40''667. Questa è la seconda sessione gratuita del WEC dominato dalla Cadillac sin dal debutto dell'auto nella Hypercar lo scorso anno.

Lynn sarà responsabile delle qualifiche a bordo della “Caddy” blu, che precede un trio di Porsche 963, la Casa tedesca conferma le buone prestazioni di inizio stagione.

Le due 963 ufficiali schierate dalla Penske Motorsport affiancano una delle due Porsche clienti dell'Hertz Team JOTA. Il numero 5 (Matt Campbell-Frederic Makowiecki-Michael Christensen) ha concluso in 2a posizione, a 0 secondi dalla Cadillac.

Seguono il n.12 di Norman Nato, Will Stevens e Callum Ilott e il n.6 (André Lotterer-Kevin Estre-Laurens Vanthoor).

Peugeot conferma la sua forma rinnovata con una new entry nella Top 5 per la LMH francese con il n°84 (Paul Di Resta-Stoffel Vandoorne-Loïc Duval). Il secondo 9X8, il numero 93, è all'8° posto.

Autocarri pesanti Toyota e Ferrari continuano ad essere relativamente discreti. I campioni del mondo in carica GR010 – Hybrid si classificano 7° (n°7) e 17° (n°8).

In casa Cavallino Rampante, la migliore rappresentante delle tre 499P è in 6° posizione e si tratta della nuova Hypercar AF Corse e della sua livrea gialla (n°83). I due 499P di fabbrica sono 7° e 10°.

Nella seconda metà della classifica si registra un leggero miglioramento Alpine (12° e 13°), mentre le BMW M Hybrid V8 continuano a mantenere un profilo basso (14° e 15°), proprio come la nuova Lamborghini #63, che farà il suo debutto in gara questo fine settimana. L'SC63 è arrivato 16°.

Fanalino di coda la Tipo 6-C dell'Isotta Fraschini, a quasi 4'' dal tempo di riferimento.

Di seguito la classifica completa della EL3 dei 1812 km del Qatar nella categoria Hypercar

L'Aston Martin si presenta in LMGT3

Nella nuova categoria LMGT3, è ilAston Martin Vantage AMR n°27 del team Heart of Racing che stabilisce il punto di riferimento durante questa ultima sessione libera.

La bella inglese ha cronometrato 1'54"964 precedendo di 296 millesimi la Ferrari 54 Vista AF Corse numero 53. Più indietro di 55/2 la seconda GT di Maranello, la numero 10, che completa il terzetto di testa.

Da notare che James Cottingham ha causato una bandiera rossa quando è andato in testacoda con la McLaren 720S n. 95 schierato dalla United Autosports.

Le Iron Dames sono all'11° posto con la Lamborghini Huracan #85. Le Lexus RC F schierate dal team Akkodis ASP di Jérôme Policand si sono classificate 12° e 16° in quest'ultima sessione libera.

Prossimo appuntamento a Losail, le qualifiche, con formato Hyperpole, che inizieranno alle 16:00 ora del Qatar (14:00 in Francia).

Julien BILLIOTTE

Vicedirettore capo di AUTOhebdo. La piuma si intinse nel fiele.

0 Visualizza commenti)