Célia Martin (Iron Dames): “È una grande opportunità”

Presente nel paddock della 6 Ore di Spa con le Iron Ladies, la francese Célia Martin ci racconta l'inizio della sua avventura con il team italiano con cui gareggia nella Michelin Le Mans Cup. Stai aspettando di più?

pubblicato 15/05/2024 à 11:47

Valentino GLO

0 Visualizza commenti)

Célia Martin (Iron Dames): “È una grande opportunità”

Célia Martin - Foto: Iron Dames

Célia Martin, finora eri conosciuta come pilota abituale del Nürburgring e questa stagione ti ritrovi nella Michelin Le Mans Coppa con le Dame di Ferro. Come sono iniziate le discussioni?

Celia Martin: « Penso che sia stata una sorpresa per molte persone, ma a quanto pare avevo già provato un approccio con le Iron Dames due o tre anni fa. Sono stato in contatto con Rahel (Frey, ndr) che mi ha detto di fare un po' più di esperienza prima di riparlarne. Questo è quello che ho fatto per due anni, ovviamente sul Nordschleife, ma ho anche avuto l'opportunità di guidare la GT4 l'anno scorso in Germania. Non è andata poi così male. Ho contattato di nuovo Rahel e le ho detto che sarei diventato Bronzo e che mi sarebbe piaciuto fare un test. Questo è andato bene ed eccomi qui imbarcato nella storia. È fantastico, un sogno diventato realtà. Questa è un'enorme opportunità. Sono felice che abbia funzionato. »

Firmando con le Iron Dames passi da un progetto femminile all'altro visto che in precedenza eri con il team Girls-Only della WS Racing con il quale hai gareggiato alla 24 Ore del Nürburgring...

« Senza questo, probabilmente non avrei mai avuto la possibilità di essere dove sono adesso e di dimostrare che tutto è possibile quando le persone forniscono opportunità e mezzi. Ci sono donne competitive. Questo è ciò che desideriamo dimostrare con la più giovane delle Dame di Ferro, come con Vicky Farfus, la figlia di Augusto, o anche Natalia Granada in karting. È un progetto a lungo termine con l’obiettivo di portare i futuri talenti il ​​più lontano possibile. »

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro quando firmi con le Iron Dames? Vai a WEC e la 24 Ore di Le Mans attraverso la European Le Mans Series?

« Ho fatto solo un anno in GT4 su circuiti diversi dal Nordschleife e mi ritrovo in GT3 nella Michelin Le Mans Cup, su piste che conosco appena. Questo è già un grande passo. Onestamente non penso a cosa verrà dopo, a cosa potrebbe o non potrebbe accadere. Voglio davvero assaporare questa occasione dando il meglio di me stesso, imparando, continuando a crescere e diventando un pilota migliore. Confido nelle Iron Dames per il futuro. Ovviamente ci sono delle idee, ma per il momento mi sto concentrando sul mio programma per la Le Mans Cup. »

Come giudichi il tuo inizio di stagione nella Michelin Le Mans Cup (pole position e 2° posto a Le Castellet, ndr)?

« Abbastanza positivo anche se ho commesso degli errori a Barcellona e Castellet. Al Paul-Ricard, era la mia prima partenza, ero un po’ stressato. Ho pensato a un sacco di cose, mi sento davvero in colpa. Ero così concentrato sulla mia prima curva che mi sono spostato alla mia destra prima di tagliare il traguardo. L’idea è proprio quella di imparare da questi errori. »

Commenti raccolti da Valentin Glo, a Spa-Francorchamps

LEGGI ANCHE > Sarah Bovy (Iron Dames): “È una pillola dura da digerire” dopo la 6 Ore di Spa

Valentino GLO

Giornalista. Reporter di endurance (WEC, IMSA, ELMS, ALMS) e talvolta F1 o IndyCar.

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione