Felipe Drugovich gareggerà a Le Mans con la Cadillac

Campione F2 nel 2022, il brasiliano Felipe Drugovich farà il suo debutto alla 24 Ore di Le Mans al volante della Cadillac n. 311 Action Express Racing il prossimo giugno.

pubblicato 06/05/2024 à 15:00

Michael Duforest

1 Visualizza commenti)

Felipe Drugovich gareggerà a Le Mans con la Cadillac

© DPP

Drugovich farà squadra con Pipo Derani e Jack Aitken, che sono piloti abituali della Action Express Racing IMSA. L'anno scorso, insieme ad Alexander Sims, arrivarono in 10° posizione dopo un incidente nel primo giro della manifestazione.

Felipe Drugovich scopre ilResistenza questa stagione tramite ilOLMI, dove guida la LMP2 n. 10 per il team Vector Sport. È anche uno dei piloti di riserva della squadra. Aston Martin en Harley Knucklehead 1, ruolo che ovviamente manterrà per tutto l'anno. Il suo impegno con Cadillac copre attualmente solo la 92a edizione del 24 ore di Le Mans (15-16 giugno).

“Ho solo 23 anni e sto ricevendo la più grande opportunità della mia carriera agonistica, grazie a Cadillac e Action Express”, ha commentato il pilota brasiliano. “La 24 Ore di Le Mans è impossibile da definire a parole, perché è così magica e importante per il mondo automobilistico in generale e per le corse automobilistiche in particolare. Ho l'opportunità di vivere per la prima volta 100 anni di storia con Action Express e Cadillac. »

Un'esperienza… virtuale!

Anche se in realtà non ha mai guidato sul circuito della 24 Ore di Le Mans, Drugovich ha una certa esperienza della classica di Le Mans. Infatti, ha vinto due volte l'edizione virtuale della doppia torre dell'orologio di Sarthois! Successi virtuali certamente, ma dove la resistenza e la determinazione durante le 24 Ore sono molto reali.

“Ho appena sfiorato la magia della 24 Ore di Le Mans, vincendo due volte l’edizione virtuale. Ora mi immergerò davvero con la Cadillac n. 311 Action Express Racing, con il mio connazionale Pipo Derani e Jack Aitken. Che privilegio vedere un altro dei miei sogni diventare realtà. »

Per convalidare la sua partecipazione alla 24 Ore, Felipe Drugovich dovrà prendere parte al Test Day, in programma domenica 9 giugno. Sarà completando un numero minimo di giri che potrà poi partecipare alle sessioni di prove libere, alle sessioni di qualificazione e alla gara del fine settimana successivo.

“Felipe è nel nostro radar da qualche anno”, spiega Gary Nelson, Team Principal di Action Express. “Dopo averlo visto recentemente guidare un prototipo all'ELMS, abbiamo finalmente avuto la possibilità di incontrarlo e lavorare con lui durante i test al simulatore. Siamo rimasti colpiti dalla sua maturità, disciplina e conoscenza. Poi abbiamo portato Felipe a fare un test in pista [a Laguna Seca, ndr], dove ha condiviso la nostra macchina con Pipo e Jack. Siamo molto entusiasti di fare il passo successivo e far entrare Felipe insieme a Pipo e Jack a Le Mans. Il suo curriculum dice tutto. »

1 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

1 Commenti)

Yves-Henri RANDIER

06/05/2024 alle 04:17

Un modo per prepararsi al suo prossimo arrivo nel WEC con l'Aston Martin per la mancata ricerca di un posto in F1 con l'ampliamento di Fernand, unico CDI in griglia e forse uno Tsunoda ufficialmente supportato dalla Honda anche dal 2026

Scrivi una recensione