François Cevert avrebbe compiuto 80 anni oggi – La tragica carriera del principe francese della F1

Angelo abbattuto in volo, a François Cevert è stato promesso un futuro luminoso sulla scia del suo amico e mentore Jackie Stewart.

pubblicato 25/02/2024 à 13:00

Francois Hurel

2 Visualizza commenti)

François Cevert avrebbe compiuto 80 anni oggi – La tragica carriera del principe francese della F1

François Cevert era un talento grezzo © DPPI

Dopo quattro stagioni di apprendimento sulla scia di Jackie Stewart, era il suo successore designato all'interno di un team Tyrrell al culmine delle sue capacità. Il titolo mondiale era a portata di mano nel 1974, prima che un incidente sul circuito di Watkins Glen, nello stato di New York, durante le prove del Gran Premio degli Stati Uniti, decidesse diversamente, il 6 ottobre 1973. Ironicamente, François Cevert si uccise sul circuito

Questo articolo è riservato agli abbonati.

Ti resta il 97% da scoprire.



Sei già abbonato?
Accedi


  • Articoli premium illimitati
  • La rivista digitale dalle 20:XNUMX ogni lunedì
  • Tutti i numeri di AUTOhebdo disponibili dal 2012
COUV-2433

2 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

2 Commenti)

Yves-Henri RANDIER

25/02/2024 alle 04:40

29 giugno 1969, circuito di Gueux, GP di Reims nell'ambito del Trofeo F2 Europeo: prima gara automobilistica da spettatore in pantaloni corti... e vittoria di François Cevert davanti ad un gruppo incredibile che comprendeva piloti di F1 o coloro che avevano già toccato F1 (Widdows, Courage, Stewart, Rollinson, Rodriguez, Mc Rae, Westbury, Rindt, Siffert, Beltoise, Ickx, Ahrens, Servoz-Gavin, Hill e Hahne). Un'altra era in cui i piloti di F1 scendevano di categoria per la gloria e un po' di soldi!

1

07/10/2022 alle 04:41

The Glen, un vero e proprio circuito...molto più spettacolare di Austin, Miami o Las Vegas! È un peccato che non sia stato modernizzato per ospitare la F1, soprattutto perché si trova a 450 km dalla megalopoli di New York. Detto questo, una modernizzazione di Laguna Seca per far sì che la F1 si fermi lì sarebbe più bella delle diverse "fabbricanti" costruite a destra e a manca

1

Scrivi una recensione